Per offrirti il miglior servizio possibile, Bricofer.it utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

bricofer blog slider 3

Lunedì, 09 Gennaio 2017 11:05

Come usare un avviatore d’emergenza per auto

Vota questo articolo
(0 Voti)
Come usare un avviatore d’emergenza per auto

Alzi la mano chi non ha mai provato l’ebrezza di una macchina in panne al mattino. È un classico, proprio quando tra i buoni propositi dell’anno avevi quello di arrivare in orario a lavoro lei decide di abbandonarti senza preavviso. Ebbene sì, se siete tra i pochi eletti che non hanno provato questo triste risveglio sappiate che la vostra batteria è fallibile e prima o poi potrebbe decidere di dare forfeit. Allora, speriamo in un giorno lontano, questo articolo potrebbe tornarvi utile.

Per iniziare, è bene dire ai neofiti che i motivi per cui l’auto può arbitrariamente decidere di non partire sono molti come diversi sono i modi per cercare di rianimarla. L’ipotesi più probabile e meno dispendiosa è che vostro figlio/a abbia lasciato lo stereo acceso dopo una serata con gli amici o che abbiate dimenticato le luci del vano auto accese per cercare gli spicci da dare al parcheggiatore abusivo. Se invece siamo stati impeccabili daremo infine la colpa al freddo che in questi ultimi mesi ha abbattuto le capacità di carica di non poche auto.

In questi casi, non siate drastici. Prima di chiamare l’amico di turno, con macchina al seguito e cavi alla mano, ricordatevi dell’avviatore custodito nel portabagagli della vostra auto. Piccolo, leggero, sicuro e facilmente trasportabile l’avviatore (Start Booster) è una batteria portatile d’emergenza in grado di concentrare, in pochi kg di peso, un’energia tale da avviare una e più macchine. Certo “tra il dire e il fare” direte voi “e se va in tilt l’impianto elettrico?” Vi stupirete ma l’avviatore non solo genera energia pulita e sicura per il vostro impianto ma è anche semplice da utilizzare.

Vi basterà:
1) Aprire il cofano agendo sulla leva posta sotto il volante dell’auto
2) Posizionare la pinza ROSSA sul polo POSITIVO della batteria
3) Posizionare la pinza NERA/BLU sul polo NEGATIVO a massa della batteria (polo metallico collegato al telaio dell’auto)
4) Provare ad avviare la macchina
5) Dopo l’accensione: togliere le pinze dell’avviatore dalla batteria in successione e ripartire

Per i modelli più recenti e funzionali di avviatori:
6) Sarà sufficiente inserire la spina dell’avviatore alla presa accendisigari ed avviare la macchina.


Attenzione:
a) Non usare l’avviatore quando il veicolo è in movimento per evitare di danneggiare la batteria dell’avviatore
b) Non insistere nell’utilizzo del booster per più di 8/10 sec
Se il VEICOLO NON PARTE:
c) Attendere qualche minuto prima di riprovare per evitare di danneggiare la batteria dell’avviatore
d) Controllare la carica del vostro avviatore: anche l’avviatore va ricaricato (vedi manuale d’uso del tuo dispositivo)
e) Riflettere sul destino della vostra batteria


Se invece controllando il vostro portabagagli del magico avviatore non c’è traccia:
1) Leggi la nostra guida tecnica per una scelta oculata del dispositivo
2) Procedi all’acquisto!

 triangolo auto

 

Bricofer vi ricorda che le operazioni di riparazione che avvengono su strada richiedono il pieno rispetto delle norme di sicurezza: fermati fuori dalla carreggiata, segna il tuo veicolo con un triangolo e renditi visibile con l’apposito giubbotto di sicurezza.

Roberta Sardo

"L'essenziale è invisibile agli occhi."

Devi effettuare il login per inviare commenti

news e eventi

idee e consigli

guidetutorial