Per offrirti il miglior servizio possibile, Bricofer.it utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

bricofer blog slider 3

Venerdì, 07 Aprile 2017 10:38

Come scegliere il barbecue: una guida per intenditori.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Come scegliere il barbecue: una guida per intenditori.

 

Amanti del barbecue all’aria aperta, non vedete l’ora di esibire le vostre abilità culinarie ma il vecchio barbecue vi ha abbandonato? Non fatevi prendere dalle inquietudini primaverili e riflettete su quale tipo di barbecue potrà degnamente sostituire il vostro.


Se non siete amanti delle nuove tecniche di cottura a fiamma regolabile e preferite un barbecue senza l’ingombro di sistemi di funzionamento a gas, la vostra scelta potrebbe ricadere su un barbecue a legna o a carbonella.


Le differenze tra i due modelli esistono e conoscerle vi aiuterà a trovare il prodotto che vi ridarà il piacere della cucina da giardino:


Prezzo e facilità di trasporto del combustibile – La differenza di prezzo e di trasporto tra i due combustibili non sono fattori da trascurare. In quanto a prezzo e facilità di spostamento, la carbonella presenta diversi vantaggi: ha un prezzo più basso rispetto alla legna e può essere spostata/trasportata molto più facilmente rispetto a ciocchi o in generale ai pezzi di legno.

Sapore – I veri intenditori sanno che il sapore della carne arrostita su un barbecue a legna è tutta un’altra storia; l’aroma e il gusto del vostro arrosto potranno variare e di molto, in base al tipo di legna che utilizzerete per cuocerlo.


Metodi di accensione – Ai tipi più impazienti non consigliamo certo il barbecue a legna che, alla pari di un camino, richiede più tempo e attenzione per mantenere il fuoco alla giusta temperatura; la carbonella per voi sarà il combustibile ideale: veloce e semplice da accendere.


Tipi di cottura: diretta o indiretta? – Si arriva all’ultima fondamentale differenza tra barbecue a legna e a carbonella:


• Il barbecue a carbonella è indicato quasi esclusivamente per la cottura diretta, quando la griglia viene collocata direttamente sopra le braci. La cottura è veloce e avviene a temperature molto alte.
• Nella cottura indiretta, invece, la griglia viene posizionata tra due o più fonti di calore e un coperchio consente il riciclo del calore. La carne e le verdure quindi cuociono indirettamente. Secondo i puristi è solo in questo caso che si può parlare di barbecue.

 

1200x624 bbq blankBarbecue a carbonella-Gardenia

 

Se siete già armati di forchettoni, pinze e bruciatori e vi manca il pezzo forte per realizzare il vostro pranzo in giardino cliccate qui per cominciare a fantasticare sul vostro prossimo acquisto.

Roberta Sardo

"L'essenziale è invisibile agli occhi."

Devi effettuare il login per inviare commenti

news e eventi

idee e consigli

guidetutorial